Zanè. Dal tornio in cantina a leader industriale. Ecco come la famiglia Carollo si è affermata nel mondo

Zanè. Dal tornio in cantina a leader industriale. Ecco come la famiglia Carollo si è affermata nel mondo

7 novembre

Zanè. Dal tornio in cantina a leader industriale. Ecco come la famiglia Carollo si è affermata nel mondo

Da un tornio piazzato nello scantinato di casa ad uno stabilimento industriale, oggi, ritenuto un fiore
all’occhiello del mondo produttivo dell’Alto Vicentino. Due generazioni vincenti con alla base un
senso quasi sacro del lavoro, basato sul sacrificio e sull’umiltà.
Da 47 anni la Carollo srl di Zanè rappresenta il made in Italy nella progettazione e produzione di
articoli su disegno di gruppi meccanici per impianti ad uso alimentare, farmaceutico e chimico.
Fondata nel 1970 da Beniamo Carollo, 75 anni, con la sua passione diventa ben presto punto di
riferimento nelle lavorazioni meccaniche, soddisfacendo con maestria, cura e precisione le richieste
di alto livello, costruendo un rapporto di fiducia e qualità con clienti non solo in Italia, ma in tutto il
mondo.
Storia di un successo
Da un tornio col quale Beniamo lavorava nello scantinato di casa, oggi la Carollo srl ha la base nel
grande stabilimento a Zanè.
Conta quindici macchine ed un team affiato di venticinque collaboratori, con al timone il figlio
Martino 48 anni, entrato per passione nell’azienda di famiglia poco più che sedicenne, partendo
dalle retrovie. Una gavetta voluta di suo, per assimilare ogni segreto della produzione, ‘sporcandosi
le mani’: “Quando ho iniziato a lavorare con papà, sbavavo e lucidavo i pezzi di acciaio – ricorda
Martino Carollo”.
Sotto la guida del padre, Martino scala tutte le posizioni, nel reparto di produzione passa di
macchina in macchina fino a mettere piede nell’amministrazione del 2010, contribuendo e dando
sempre più slancio all’affermazione dell’azienda, che ad oggi conta clienti storici in Italia,
Germania, Svizzera, Austria, America e Australia.
“Ci scontriamo ogni giorno con colossi multinazionali, ma il prodotto che noi creiamo è sinonimo
di qualità e serietà tali che riusciamo ad acquisire una sempre maggiore clientela – spiega ancora il
titolare Martino che dal padre ha preso il rispetto per il lavoro e per il cliente”.
Un successo che ha attirato i più grandi leader mondiali del settore a Zanè che, sebbene abbiano
all’interno delle loro strutture una propria produzione, si rivolgono costantemente alla Carollo srl
per risolvere le loro esigenze con le soluzioni Ygros.
Il futuro in casa Carollo: nasce Ygros
Da un’intuizione di nove anni fa di Martino Carollo, nasce ‘Ygros’ la valvola di non ritorno senza
molla con tecnologia meccanica.
La Carollo srl trovandosi nell’impasse di soddisfare l’esigenza specifica per un impianto
farmaceutico, assieme all’ingegnere che ne curava la progettazione, scarta l’utilizzo della classica
valvola di non ritorno a molla e avvia un complesso piano di ricerca, che sfocerà nel brevetto
‘Ygros’: una valvola unidirezionale, senza molla che sfrutta la tecnologia magnetica, che garantisce
la tenuta in tutte le posizioni, anche in verticale con flusso discendente, resistente fino ai 220°.
Mai più molle che si inceppano o si rompono, nessun ristagno dei liquidi o dei vapori che transitano
e una manutenzione abbattuta.
Un’evoluzione in casa Carollo che rivoluziona il mondo dell’impiantistica, che vede Martino
Carollo assieme al proprio team sostenere una sfida, fatta di prototipi e costanti aggiornamenti, che
vince sviluppando Ygros in cinque versioni, tutte garantendo l’applicazione della valvola sia in
verticale che in orizzontale, offrendo un risparmio energetico, permettendo il passaggio fluido e
libero delle sostanze e riducendo al minimo perdite di carico e turbolenze.
Edf, garantisce la massima igienicità, fondamentale nell’industria alimentare e farmaceutica. Edf 3-
A, è la versione ‘americana’ della Edf, calibrata ad hoc per le esigenze del mercato
statunitense. Wafer, un’innovazione nell’industria del vuoto, del gas e del trattamento delle acque,
ideale negli impianti che trattano i fluidi a bassa pressione o in compressione. Pharmaball, è la
valvola farmaceutica, le alte finiture superficiali garantiscono la massima sterilità dei liquidi
trattati. Aggroball, pensata per l’industria chimica, necessaria per trattare sostanze acide o
ossidanti.
“Siamo un’azienda dinamica, sempre pronti all’innovazione, consapevoli di avere portato negli
ultimi anni un prodotto rivoluzionario che al mercato mancava, permettendoci di aprire un business
nuovo in tutto il mondo – ci saluta così Martino Carollo general manager dell’azienda – Per me
questo non è un traguardo, ma un ulteriore via verso nuovi progetti”.